Anatomia Del Diamante

anatomia del diamante

Un diamante è una preziosa gemma naturale composta interamente da carbonio. La natura sottopone il carbonio a pressioni intense, elevate temperature e lunghi periodi di tempo, dando così vita a una struttura cristallina. Come risultato di questo processo, il diamante si presenta nella sua forma più bella, caratterizzata da una trasparenza impeccabile, una luminosità accecante e una tonalità generalmente incolore. I diamanti di maggiore valore sono quelli che si avvicinano maggiormente a questa descrizione ideale, poiché sono cristalli trasparenti, brillanti e privi di impurità visibili (discuteremo ulteriormente questo punto in seguito), oltre ad essere notevolmente grandi. Sebbene i diamanti di dimensioni più ridotte possano risultare affascinanti, sono le pietre di maggiori dimensioni a comunicare un’imprescindibile dichiarazione di lusso e prestigio.

Ogni diamante è unico, ma condivide alcune caratteristiche strutturali fondamentali. L’anatomia o la struttura di base di un diamante influisce sulle sue proporzioni, la sua brillantezza, la dispersione della luce e la sua scintillazione. Comprendere ciascuna componente di un diamante e come contribuisce all’aspetto complessivo della pietra ti aiuterà a individuare il diamante perfetto per te. Un diamante è composto principalmente da sei componenti principali: Tavola, Corona, Cintura, Padiglione, Profondità e Culet, ognuno con dimensioni e posizioni specifiche. Qui di seguito, forniamo una breve descrizione di ciascuna parte di un diamante e della sua importanza nella determinazione della sua bellezza e del suo valore.

Ogni diamante è unico, ma condivide alcune caratteristiche strutturali fondamentali. L’anatomia o la struttura di base di un diamante influisce sulle sue proporzioni, la sua brillantezza, la dispersione della luce e la sua scintillazione. Comprendere ciascuna componente di un diamante e come contribuisce all’aspetto complessivo della pietra ti aiuterà a individuare il diamante perfetto per te. Un diamante è composto principalmente da sei componenti principali: Tavola, Corona, Cintura, Padiglione, Profondità e Culet, ognuno con dimensioni e posizioni specifiche. Qui di seguito, forniamo una breve descrizione di ciascuna parte di un diamante e della sua importanza nella determinazione della sua bellezza e del suo valore.

Parti Principali Di Un Diamante

Tavola

  • La superficie superiore più piatta sulla porzione superiore del diamante.
  • Essa corre parallelamente al piano della cintura.
Table of diamond image

Corona

  • L’intera porzione sopra la linea della cintura su un diamante.
  • Le sfaccettature sopra la cintura e il tavolo fanno tutte parte della corona di diamanti.
Crown of diamond image

Padiglione

  • La parte del diamante sotto la cintura.
  • Questo elemento influisce sul modo in cui il diamante interagirà con la luce.
  • Il padiglione ben tagliato consentirà alla massima quantità di luce di riflettere dalla superficie del diamante.
Pavilion of diamond image

Cintura

  • La parte più larga del diamante dove la corona incontra il padiglione.
  • Quest’area può avere sfaccettature o può essere liscia.
Gridle of diamond image

Culet

  • Il culet è la piccola area nella parte inferiore del padiglione di un diamante.
  • Può essere un punto o una piccolissima sfaccettatura parallela al tavolo.
Culet of diamond image

Profondità

  • Se visto di lato, la profondità di un diamante è la distanza dal culet alla parte superiore del tavolo. Fondamentalmente la profondità% si riferisce all’altezza di un diamante.
  • La profondità è misurata in millimetri e percentuale.
  • La profondità % di un diamante può essere ottenuta dividendo la profondità per la larghezza. I rapporti e le dimensioni della profondità di un diamante sono uno dei principali fattori che influiscono sulla qualità del taglio del diamante
Depth of diamond image